Servizi Comune di Gemona del Friuli

< Torna al menù dei comuni

 

 

Servizi di raccolta dei rifiuti urbani ed assimilati

Nel Comune di Gemona del Friuli è attiva su tutto il territorio comunale la raccolta “porta a porta” delle principali tipologie di rifiuti.

Sacco giallo volumetrico

Dove ritirare i sacchetti

I sacchetti per la raccolta differenziata dei rifiuti possono essere ritirati esclusivamente presso il centro di raccolta.
Nulla è dovuto al momento del ritiro: l’eventuale addebito avviene direttamente in fattura.
I sacchi possono essere ritirati in qualsiasi momento e periodo dell’anno, secondo le necessità dell’utente, durante l’orario di apertura del centro di raccolta, utilizzando la tessera sanitaria o l’apposito tesserino.
Il ritiro può avvenire anche con delega.

Avvertenze:

  1. I sacchi ritirati possono essere usati anche per gli anni successivi.
  2. La fornitura annuale può essere ritirata già a partire dal mese di dicembre dell’anno precedente. I sacchi ritirati a dicembre saranno addebitati come fornitura dell’anno successivo.
Umido

Umido organico

Cosa SI: avanzi alimentari della cucina (escluse ossa di grandi dimensioni), alimenti avariati, fondi di caffé, filtri di tè e tisane, fiori recisi, salviette e tovaglioli di carta unti.
Dove: nell’apposito bidoncino marrone.
Quando: il contenitore va posizionato su suolo pubblico, nei pressi della propria abitazione, dalle ore 20.00 (dalle ore 17.00 per le utenze non domestiche) alle ore 24.00 della sera precedente il giorno di raccolta. La raccolta avviene due volte a settimana, nelle giornate di mercoledì e sabato.

Attenzione:il recupero delle festività è indicato nel calendario di raccolta.

Avvertenze:

  1. per la raccolta del rifiuto organico, utilizzare l’apposito kit.
  2. le utenze non domestiche grandi produttrici possono chiedere l’assegnazione di appositi contenitori da collocare presso la propria attività. Il modulo di richiesta è scaricabile dalla sezione “tariffa-modulistica”.
Carta e cartone

Carta e Cartone

Cosa SI: giornali, riviste, libri, volantini pubblicitari, corrispondenza varia, fotocopie, confezioni in cartoncino per alimenti e detersivi, contenitori cartonati per bevande (es. latte e succhi di frutta), cartone da imballaggio, cartone ondulato, scatole in cartone di qualsiasi genere.
Cosa NO: carta contaminata, catramata o plastificata; sacchi per prodotti per l’edilizia.
Dove: nell’apposito bidoncino o bidone giallo.
Quando: il contenitore va posizionato su suolo pubblico, nei pressi della propria abitazione, dalle ore 20.00 (dalle ore 17.00 per le utenze non domestiche) alle ore 24.00 della sera precedente il giorno di raccolta.
La raccolta avviene ogni due settimane nella giornata del mercoledì.

Attenzione: il recupero delle festività è indicato nel calendario di raccolta.

Avvertenze:

  1. i materiali vanno conferiti senza sacchetti di plastica e privi di evidenti residui.
  2. le utenze non domestiche grandi produttrici possono chiedere l’assegnazione di appositi contenitori da collocare presso la propria attività. Il modulo di richiesta è scaricabile dalla sezione “tariffa-modulistica”.

Imballaggi in plastica + lattine

Cosa SI: bottiglie e flaconi di plastica; buste e sacchetti per alimenti (ad es. pasta, riso, patatine, ecc.); contenitori per yogurt, creme di formaggio e dessert; buste per detersivi, sacchetti per la spesa, vaschette in polistirolo per alimenti; imballaggi in polistirolo (gusci sagomati, barre e chips); piatti e bicchieri usa e getta privi di residui; lattine di alluminio, barattoli o scatolette in metallo per prodotti alimentari, coperchi in metallo, vaschette in alluminio, fogli di alluminio.
Cosa No:
oggetti in plastica diversi dagli imballaggi come: articoli casalinghi (secchi, scolapasta, ecc.), giocattoli, posate di plastica, piatti e bicchieri usa e getta sporchi, teli di pacciamatura, materiali per edilizia ed impiantistica (tubi, cassette, ecc.), polistirolo da edilizia.
Dove: nell’apposito sacchetto azzurro trasparente.
Quando: il sacchetto va posizionato su suolo pubblico, nei pressi della propria abitazione, dalle ore 20.00 (dalle ore 17.00 per le utenze non domestiche) alle ore 24.00 della sera precedente il giorno di raccolta.
La raccolta avviene ogni due settimane nella giornata del mercoledì.

Attenzione: il recupero delle festività è indicato nel calendario di raccolta.

Avvertenze:

  1. i materiali indicati devono essere privi di evidenti residui.
  2. per la raccolta, è possibile utilizzare qualsiasi sacchetto di plastica purché trasparente

Vetro

Cosa SI: bottiglie e vasi di vetro, bicchieri, vetri vari anche se rotti, vasetti di salse e di conserve, modestissime quantità di lastre di vetro rotte in piccole parti.
Cosa No:
oggetti in ceramica o porcellana; specchi; tubi e lampade fluorescenti.
Dove:
nell’apposito bidoncino o bidone verde.
Quando:
il contenitore va posizionato su suolo pubblico, nei pressi della propria abitazione, dalle ore 20.00 (dalle ore 17.00 per le utenze non domestiche) alle ore 24.00 della sera precedente il giorno di raccolta.
La raccolta avviene ogni due settimane (ogni settimana per le utenze di ristorazione – bar, ristoranti, ecc.) nella giornata del giovedì.

Attenzione: il recupero delle festività è indicato nel calendario di raccolta.

Avvertenze:

  1. i materiali indicati devono essere privi di evidenti residui.
  2. le utenze non domestiche grandi produttrici possono chiedere l’assegnazione di appositi contenitori da collocare presso la propria attività. Il modulo di richiesta è scaricabile dalla sezione “tariffa-modulistica”.

Pile esaurite

Cosa SI: pile e batterie per torce elettriche, calcolatrici, orologi, telecomandi, macchine fotografiche, radio portatili, ecc.
Cosa No:
batterie al piombo per veicoli a motore e gruppi di continuità.
Dove:
negli appositi contenitori posizionati sul territorio comunale.

Farmaci

Farmaci scaduti

Cosa SI: medicinali scaduti, nei loro contenitori (flaconi, blister, tubetti, fiale, ecc.) e privi della confezione esterna in cartoncino
Cosa No:
siringhe e oggetti taglienti, termometri al mercurio.
Dove:
negli appositi contenitori posizionati sul territorio comunale.

SECCO RESIDUO SPAZZOLINO 2016

Secco residuo


Cosa SI:
materiali di piccole dimensioni che non possono essere differenziati come: carta sporca, assorbente, oleata o plastificata; oggetti di cancelleria; giocattoli rotti; posate di plastica, piatti e bicchieri usa e getta sporchi; rasoi usa e getta; calze in nylon; cassette audio e video; cosmesi e tubetti di dentifricio; spazzolini; pannolini ed assorbenti igienici; oggetti in gomma; spugne; sacchi e filtri dell’aspirapolvere; ecc.
Dove:
utenze domestiche: nell’apposito sacchetto giallo volumetrico con laccio.
utenze non domestiche: nell’apposito sacco rosso volumetrico con laccio.
Quando:
il sacchetto va posizionato su suolo pubblico, nei pressi della propria abitazione, dalle ore 20.00 (dalle ore 17.00 per le utenze non domestiche) alle ore 24.00 della sera precedente il giorno di raccolta.
La raccolta avviene una volta alla settimana nella giornata del sabato.

Attenzione: il recupero delle festività è indicato nel calendario di raccolta.

Avvertenze:

  1. Per conferire il secco residuo, è obbligatorio l’utilizzo dei sacchetti forniti da A&T 2000.
  2. le utenze non domestiche grandi produttrici possono chiedere l’assegnazione di appositi contenitori da collocare presso la propria attività. Il modulo di richiesta è scaricabile dalla sezione “tariffa-modulistica”.

Servizio integrativo – raccolta domiciliare dei pannolini


Cosa SI:
pannolini, pannoloni, traverse salvaletto.
Dove:
negli appositi sacchetti verdi; la prima fornitura di sacchetti viene fornita presso lo sportello tariffa; forniture aggiuntive si possono ritirare presso il centro di raccolta.
Quando:
il sacchetto, chiuso con l’apposito laccio, va posizionato su suolo pubblico, nei pressi della propria abitazione, dalle ore 20.00 alle ore 24.00 della sera prima del giorno di raccolta.
La raccolta avviene una volta alla settimana nella giornata del mercoledì.

Attenzione: in caso di festività, sarà garantita la raccolta dei sacchi verdi nella giornata dedicata alla raccolta del secco residuo che segue la festività. Pertanto in tale tornata gli utenti potranno conferire, oltre ai sacchi gialli, anche i sacchi verdi.

Avvertenze:

  1. Il servizio viene attivato su richiesta dell’utente e dal 1° gennaio 2019 prevede un canone annuo: per informazioni, contattare il numero verde 800.482760
  2. I sacchetti verdi non vengono raccolti nella giornata di raccolta del secco residuo.
  3. È sempre possibile raccogliere i pannolini nei sacchi gialli e conferirli nella giornata di raccolta del secco residuo.

Servizio integrativo – raccolta domiciliare del verde

È stato istituito un servizio a pagamento di raccolta a domicilio del verde proveniente da attività di giardinaggio domestico.

Le modalità di erogazione ed i prezzi del servizio sono descritti nell’apposito modulo scaricabile dalla sezione “tariffa – modulistica”.

Avvertenze:

Si ricorda che è sempre possibile conferire il verde presso il centro di raccolta (dal 1° gennaio 2019: servizio soggetto a pesatura e attribuzione in tariffa).

Servizio integrativo – raccolta domiciliare degli ingombranti

È stato istituito un servizio a pagamento di raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti provenienti dalle utenze domestiche.

Le modalità di erogazione ed i prezzi del servizio sono descritti nell’apposito modulo scaricabile dalla sezione “tariffa – modulistica”.

Avvertenze:

Si ricorda che è sempre possibile conferire gli ingombranti presso il centro di raccolta (dal 1° gennaio 2019: servizio soggetto a pesatura e attribuzione in tariffa).

Servizio di ausilio al conferimento

È stato istituito un servizio a pagamento di trasferimento di rifiuti di grandi dimensioni (ingombranti, legno, metalli, RAEE) dall’abitazione dell’utente al centro di raccolta.

Le modalità di erogazione ed i prezzi del servizio sono descritti nell’apposito modulo scaricabile dalla sezione “tariffa – modulistica”.

Date del servizio: 15 febbraio 2019.

Cos’è il centro di raccolta

Il centro di raccolta è un’area attrezzata e custodita dove è possibile conferire alcune tipologie di rifiuti urbani ed assimilati.
Indirizzo e orari di apertura

Indirizzo via San Daniele 59/1
Orario di apertura
Orario invernale (ora solare) Lunedì: 8.30 – 12.00 e 14.00 – 17.00
Giovedì: 8.30 – 12.00 e 14.00 – 17.00
Venerdì: 14.00 – 17.00
Sabato: 8.30 – 12.00 e 14.00 – 18.00
Orario estivo (ora legale) Lunedì: 8.30 – 12.00 e 15.00 – 18.00
Mercoledì: 8.30 – 12.00
Giovedì: 8.30 – 12.00 e 15.00 – 18.00
Venerdì: 15.00 – 18.00
Sabato: 8.30 – 12.00 e 15.00 – 19.00

Materiali conferibili

  • carta e cartone
  • cartucce e toner esauriti
  • imballaggi in plastica + lattine
  • vetro
  • lastre di vetro
  • ingombranti (dal 1° gennaio 2019: servizio soggetto a pesatura e attribuzione in tariffa)
  • metalli
  • verde (dal 1° gennaio 2019: servizio soggetto a pesatura e attribuzione in tariffa)
  • RAEE (apparecchiature elettriche ed elettroniche)
  • legno
  • oli alimentari esausti
  • farmaci scaduti
  • pile scariche
  • pitture e vernici pericolose
  • inerti (dal 1° gennaio 2019: servizio soggetto a pesatura e attribuzione in tariffa)
  • pneumatici (max 8/anno)
  • olio minerale (max 10 l./anno)
  • batterie al piombo (max 2/anno)
  • imballaggi vuoti di sostanze pericolose
  • bombolette spray
  • plastiche dure

A&T 2000

Numero verde per segnalazioni sulla raccolta: 800.482760

Sportello Tariffa (dal 7 gennaio 2019):

presso gli uffici comunali in Piazza Municipio con il seguente orario: lunedì e mercoledì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00

Numero verde per informazioni sulla tariffa: 800.008310

Comune di Gemona del Friuli:

Telefono: 0432.973211

www.comune.gemona-del-friuli.ud.it

 

 

Avvertenza: i rifiuti non assimilati agli urbani e quelli provenienti da attività edilizia ed agricola vanno smaltiti a cura del produttore e non possono essere conferiti al sistema di raccolta dei rifiuti urbani, né tramite la raccolta stradale né presso il centro di raccolta.

< Torna al menù dei comuni

x
Loading...