Sagre sostenibili

GESTIONE DELLE SAGRE

In una prospettiva di sostenibilità ambientale, A&T 2000 ha esteso la raccolta differenziata spinta anche alle numerose sagre e manifestazioni che si svolgono nel territorio dei Comuni soci. Si ricorda che, in molti casi, anche i Regolamenti comunali di gestione dei rifiuti contemplano l’obbligo di raccolta differenziata e di utilizzo delle stoviglie biocompostabili per questo tipo di eventi.

Per istituire la raccolta dei rifiuti in occasione della sagra, gli organizzatori devono stipulare con A&T2000 un’apposita convenzione, che deve pervenire all’ufficio tecnico della società almeno 10 giorni prima dell’inizio della manifestazione:

Convenzione per le sagre che si svolgono nei Comuni di Artegna, Bertiolo, Bordano, Buttrio, Camino al Tagliamento, Coseano, Dignano, Dogna, Fagagna, Flaibano, Lusevera, Magnano in Riviera, Majano, Moggio Udinese, Moimacco, Montenars, Moruzzo, Nimis, Osoppo, Pavia di Udine, Ragogna, Reana del Rojale, Remanzacco, Resiutta, San Daniele del Friuli, Sedegliano, Taipana, Trasaghis, Treppo Grande:

Convenzione per le sagre che si svolgono nei Comuni di Basiliano, Campoformido, Corno di Rosazzo, Gemona del Friuli, Lestizza, Martignacco, Pasian di Prato, Pozzuolo del Friuli, Pradamano, San Vito di Fagagna, Varmo, Venzone:

Convenzione per le sagre che si svolgono nei Comuni di Codroipo, Mortegliano, San Giovanni al Natisone:

Convenzione per le sagre che si svolgono nei Comuni di Colloredo di Monte Albano, Forgaria nel Friuli, Pagnacco:

Convenzione per le sagre che si svolgono nel Comune di Premariacco:

Convenzione per le sagre che si svolgono nel Comune di Rive d’Arcano:

Convenzione per le sagre che si svolgono nel Comune di Rivignano Teor:

Convenzione per le sagre che si svolgono nel Comune di San Dorligo della Valle-Dolina:

Per ulteriori informazioni: ufficio tecnico di A&T 2000 – tel. 0432/691062

SAGRE SOSTENIBILI

A&T 2000 promuove la re-introduzione presso le sagre dei tradizionali piatti in ceramica, posate in metallo e bicchieri in vetro, che vengono lavati e riutilizzati dagli organizzatori. In una prospettiva di riduzione dei rifiuti, infatti, è preferibile utilizzare queste stoviglie, anche al posto di quelle biocompostabili che, seppur valide, prevedono comunque un costo finanziario, energetico e ambientale legato alla loro produzione, trasporto, magazzinaggio e conseguente trattamento e trasformazione in compost. Utilizzare le stoviglie lavabili è anche di un esempio di lungimiranza nei confronti del crescente inquinamento da plastica, che ben si inserisce nel nuovo quadro normativo europeo che prevede il divieto di utilizzo di stoviglie in plastica usa e getta.

Nel territorio gestito da A&T 2000, segnaliamo in particolare le seguenti sagre e manifestazioni dove vengono utilizzate le stoviglie tradizionali lavabili:

  • sagra dello struzzo di Pozzuolo del Friuli
  • sagra di San Pietro e Paolo a Zompicchia di Codroipo
  • festeggiamenti di San Giovanni di Moimacco
  • festa dell’Unità del Partito Democratico di Pradamano
  • fieste in Pais di Passons di Pasian di Prato
  • Pasian di Prato in festa
  • sagre dai Emui di Rivignano
  • Sagre dala Bisate di Ariis di Rivignano
  • sagra di Sella di Rivignano
  • Perdon de quarte di avost di Risano (Pavia di Udine)
  • torneo Boca Juniors di Risano (Pavia di Udine)
  • sagre dai Glaudins di Visinale del Judrio (Corno di Rosazzo)
  • El Purcit in Ostarie di Martignacco
  • Sagre d’ avost di Martignacco
  • Festa del Vino di Bertiolo
  • Festa dell’Annunciazione di Taboga (Gemona del Friuli)

CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI PER L’ORGANIZZAZIONE DELLE ECOFESTE

Segnaliamo che la Regione Friuli Venezia Giulia concede contributi alle associazioni senza scopo di lucro per l’organizzazione di eventi ecosostenibili. Per maggiori informazioni consultare il sito della Regione al seguente link.

x
Loading...